PREGHIERA A SAN GIOVANNI DELLA CROCE

577

FESTA: 14 DICEMBRE

Amabilissimo San Giovanni della Croce, anima eccelsa irradiata dalla luce di Dio, proteggi le nostre povere anime, preoccupate dai beni terreni, e insegnaci la via stretta e ardua che conduce al Monte del Signore.

Fa’ che comprendiamo il valore delle realtà divine, e la fragile labilità di tutte le cose umane.

Tu che sei il padre degli spirituali, il patrono dei mistici, il maestro della contemplazione e la guida alle più sublimi forme di orazione, infondi energia e slancio al nostro spirito, affinché, con l’aiuto della grazia impariamo ad amare Dio sulla terra per poi giungere a goderlo eternamente nella patria beata del Regno. Amen

LA VITA DI SAN GIOVANNI DELLA CROCE

Nasce nel 1540, a Fontiveros (Avila, Spagna). Rimasto orfano di padre, è costretto a trasferirsi con la mamma da un luogo all’altro, mentre porta avanti come può i suoi studi. A Medina, nel 1563, veste l’abito dei Carmelitani.

Ordinato sacerdote nel 1567 dopo gli studi di filosofia e teologia compiuti a Salamanca, lo stesso anno incontra santa Teresa di Gesù, la quale da poco aveva ottenuto dal priore generale dell’Ordine Carmelitano il permesso per la fondazione di due conventi di Carmelitani contemplativi (poi detti Scalzi), perché fossero di aiuto alle monache da lei fondate.

Il 28 novembre 1568 Giovanni fa parte del primo nucleo di riformati a Duruelo, cambiando il nome di Giovanni di San Mattia in quello di Giovanni della Croce. Vari sono gli incarichi entro la Riforma. Dal 1572 al 1577 è anche confessore del monastero dell’Incarnazione di Avila.

Ingiustamente accusato di insubordinazione e incarcerato per otto mesi nel convento di Toledo, scrive i suoi più bei poemi spirituali.

È considerato uno dei maggiori poeti spagnoli e padre spirituale della Riforma teresiana.

Muore a 49 anni il 14 dicembre 1591 a Ubeda. Ha lasciato numerosi scritti di alta dottrina spirituale e mistica, tradotti ormai nelle principali lingue del mondo: Salita del Monte Carmelo, Notte oscura, Cantico Spirituale, Fiamma viva d’amore e altre opere minori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*