PREGHIERA A SAN ROBERTO BELLARMINO

613


17 Settembre: San Roberto Bellarmino
Insieme al Risorto, nella Compagnia dei Santi che è la Chiesa, desideriamo pregarti ed onorarti, nostro Patrono San Roberto Bellarmino.

Tu, illustre per virtù, insegnamento ed opere, hai onorato la nostra Chiesa di Capua,
nella scia dei Santi della sua storia, con la sapienza del cuore e la luminosa dottrina.

Fa’ che possiamo seguire la scienza del vero e la proposta del bene, per crescere e migliorare alla sequela di Cristo. L’amore per la Chiesa ti ha guidato lungo il corso della vita, sostenendo verità e carità, con la serenità dello sguardo al Cielo
e la speranza di rinnovamento della storia.

Hai amato i poveri con gesti di profonda carità, imitando Cristo Signore, povero e solidale con i deboli, per guidarli verso il suo Regno.

Desideriamo raccogliere il segno della tua presenza in mezzo a noi, come traccia di un cammino concreto da imitare, per essere discepoli del Signore, nel rinnovamento interiore e nella santità della vita.

Non ci sorprendano tristezza e sconforto, ma la tua presenza continui ad illuminarci
e a guidarci nella Chiesa, verso il Signore, nel mistero del suo eterno amore.

Amen.

–  3 Gloria al Padre.
–  San Roberto, prega per noi.

SAN ROBERTO BELLARMINO

Roberto Bellarmino nacque a Montepulciano nel 1542 da una ricca e numerosa famiglia. Nel 1560 entrò nella Compagnia di Gesù. Studiò a Padova e a Lovanio e al Collegio romano di Roma. In quegli anni tra i suoi alunni c’era anche san Luigi Gonzaga.

Venne creato cardinale e arcivescovo di Capua nel 1599. Divenne un affermato teologo postridentino. Scrisse molte opere esegetiche, pastorali e ascetiche; fondamentali per l’apologetica sono i voluminosi libri «De controversiis».

Con un’opera semplice nella struttura ma ricca di sapienza come il suo «Catechismo» fu “maestro” di tante generazioni di fanciulli. Famoso anche un altro suo volume «L’arte del ben morire». Morì il 17 settembre 1621 a Roma.

Nel 1930, ebbe da papa Pio XI la triplice glorificazione di beato, di santo e di dottore della Chiesa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*