PREGHIERA A SANTA GEMMA

9169

11 APRILE: SANTA GEMMA GALGANI

O Santa Gemma,
Vieni in mio aiuto,
nei miei presenti bisogni,
ed ottienimi la grazia:

(effettuare la richiesta)

se è profittevole all’anima mia.

I numerosi miracoli,
le meravigliose grazie
attribuite alla tua intercessione
infondono in me la fiducia
che tu mi potrai aiutare.

Prega Gesù, il tuo Sposo Celeste, per me:
mostrandoGli le stigmate
che il suo Amore ti ha donato,
ricordandoGli il sangue che da esse stillavi,
gli spasimi che tu hai sopportato,
le lacrime che tu hai versato
per la salvezza delle anime,
poni tutto questo tuo tesoro prezioso
come in una coppa d’amore,
e Gesù ti esaudirà.

Amen.

SANTA GEMMA GALGANI

Lucca, 12 marzo 1878 – 11 aprile 1903
Nasce il 12 marzo 1878 a Bogonuovo di Camigliano (Lucca). La mamma Aurelia muore nel settembre del 1886. Nel 1895 Gemma riceve l’ispirazione a seguire impegno e decisione la via della Croce. Gemma ha alcune visioni del suo angelo custode.

L’11 novembre 1897 muore anche il padre di Gemma, Enrico. Ammalata, Gemma, legge la biografia del venerabile passionista Gabriele dell’Addolorata (ora santo), che le appare e la conforta.

Gemma nel frattempo matura una decisione e la sera dell’8 dicembre, festa dell’Immacolata, fa voto di verginità. Nonostante le terapie mediche, la malattia di Gemma, osteite delle vertebre lombari con ascesso agli inguini, si aggrava fino alla paralisi delle gambe, dalla quale però viene guarita miracolosamente.

Le visioni di Gemma continuano e le viene data la grazia di condividere le sofferenza di Cristo. Nel maggio del 1902 Gemma si ammala nuovamente, si riprende, ma ha una ricaduta in ottobre. Muore l’11 aprile 1903.

1 commento

Comments are closed.