PREGHIERA DI GUARIGIONE

1544

MADONNA DI DAMASCO

Nostra Signora Del SOUFANIEH
Sorgente dell’Olio Santo

O, Madre di Misericordia, salute degli infermi, rifugio dei peccatori, consolatrice degli afflitti, Tu conosci i miei bisogni, le mie sofferenze; degnati di volgere su di me uno sguardo propizio a mio sollievo e conforto.

Tu hai voluto diffondere le tue grazie, e già molti infelici vi hanno trovato il rimedio alle loro infermità spirituali e corporali.
Anch’io vengo pieno di fiducia ad implorare i tuoi materni favori; esaudisci, o tenera Madre, la mia umile preghiera, e colmato dei tuoi benefici, mi sforzerò d’imitare le tue virtù, per partecipare un giorno alla tua gloria in Paradiso. Amen.

3 Ave Maria

Madonna di Damasco, prega per noi!

MADONNA DI DAMASCO

Dal 22 Novembre 1982, una semplice casa del quartiere cristiano di Soufanieh in Damasco, è il luogo di alcuni fenomeni che fanno rivivere ai suoi abitanti, le grazie dei primi Cristiani.

Damasco, città famosa nella storia del Cristianesimo, per la conversione di San Paolo (Ac. 9, 3-6), dove si trova la cappella di Santo Anania, uno dei primi discepoli di Cristo (uno dei 72 menzionati da San Luca) che ebbe la missione da Dio di andare a posare le mani su Saul di Tarso, e fargli ricuperare la vista (Ac. 9, 10-19). Damasco dà asilo, tra le mura della Moschea di Omayyad, al mausoleo di San Giovanni Battista. Nelle vicinanze di Damasco, nel villaggio di Maloula, gli abitanti parlano tutt’oggi la lingua di Arameana, parlata da Cristo.

Damasco vive eventi sbalorditivi ed inspiegabili che si seguono ad un ritmo sorprendente: scorrere d’olio da una replica della Vergine Maria (chiamasi semplicemente “Icona” nel resto di questo documento), essudazione d’olio dalle mani di Myrna Nazzour, una giovane di 18 anni di età, normale e ben equilibrata, Sei mesi prima di sposarsi, vive la Passione di Cristo con stigmate e visioni della Vergine Maria durante le sue estasi.

Il primo evento cominciò il 22 Novembre 1982. Myrna pregava con altri membri della sua famiglia mentre era in visita dalla sua cognata malata quando improvvisamente sentì un fenomeno strano e indescrivibile: tutto il suo corpo rabbrividì come se una forza fosse uscita da lei (seconda la sua espressione). L’olio cominciò a colare dalle sue mani per la prima volta.

Il secondo evento avvenne nella casa di Myrna e Nicolas in Soufanieh. Cominciò il 27 Novembre 1982, coincidendo con la data dell’anniversario dell’apparizione della Vergine Maria a Santa Catherine Labouré, nel 1830, in Rue du Bac a Parigi (Francia). L’olio cominciò a trasudare da una piccola replica della Vergine di Kazan (6x8cm), comprata a Sofia (Bulgaria) da Nicolas nel Luglio del 1980, nella chiesa ortodossa Alessandro Nevsky.

Questo trasudare lentamente della replica, seguì il ritmo del ciclo liturgico delle feste cristiane che durò fino al 26 Novembre del 1990. Durante questi anni però, la trasudazione d’olio ebbe un’interruzione che andò dal 27 Novembre 1985 al 25 Novembre 1986, ma nonostante ciò l’atmosfera di pace e di preghiera non ebbe soste. Non una goccia d’olio trasudò durante questo periodo e nessun segno delle apparizioni. Questo periodo spiega una parte del messaggio di Cristo del 26 Novembre 1985: “…e se la Mia assenza dura, e la luce scompare da te, non temere, questo sarà per la Mia glorificazione.”

2 Commenti

  1. Ti prego di guarirmi Madre mia .. spero che presto possa avere dei figli … ti prego..ti scongiuro..ti supplico..fa che io sia sana e risolva i miei problemi fisici… Gesù confido in Te….

Comments are closed.