PREGHIERA ALLA MADONNA DI FATIMA

8935

13 maggio: Madonna di Fatima

Maria, Madre di Gesù e della Chiesa, noi abbiamo bisogno di Te. Desideriamo la luce che si irradia dalla tua bontà, il conforto che ci proviene dal tuo Cuore Immacolato, la carità e la pace di cui Tu sei Regina.

Ti affidiamo con fiducia le nostre necessità perché Tu le soccorra, i nostri dolori perché Tu li lenisca, i nostri mali perché Tu li guarisca, i nostri corpi perché Tu li renda puri, i nostri cuori perché siano colmi di amore e di contrizione, e le nostre anime perché con il tuo aiuto si salvino.

Ricorda, Madre di bontà, che alle tue preghiere Gesù nulla rifiuta.

Concedi sollievo alle anime dei defunti, guarigione agli ammalati, prezza ai giovani, fede e concordia alle famiglie, pace all’umanità. Richiama gli erranti sul retto sentiero, donaci molte vocazioni e santi Sacerdoti, proteggi il Papa, i Vescovi e la santa Chiesa di Dio.

Maria, ascoltaci e abbi pietà di noi. Volgi a noi i tuoi occhi misericordiosi. Dopo questo esilio mostra a noi Gesù, frutto benedetto del tuo grembo, o clemente, o pia, o dolce Vergine Maria.

Amen

Come ottenere l’indulgenza? 

a) Ai fedeli che visitano in pellegrinaggio il Santuario di Fatima e che lì partecipano devotamente a qualche celebrazione o preghiera in onore della Vergine Maria, pregano con la preghiera del Padre Nostro, recitano il Simbolo della fede (Credo) e invocano la Madonna di Fatima.

b) Ai pii fedeli che facciano visita devotamente ad una statua della Madonna di Fatima solennemente esposta alla pubblica venerazione in qualche chiesa, cappella o luogo adatto, nei giorni dell’anniversario delle apparizioni (il 13 di ogni mese, da maggio ad ottobre 2017) e lì partecipino devotamente a qualche celebrazione o preghiera in onore della Vergine Maria, preghino la preghiera del Padre Nostro, recitino il simbolo della fede (Credo) e invochino la Madonna di Fatima;

c) Ai fedeli che, per età, malattia o altri gravi motivi, non possono muoversi se, pentiti di tutti i loro peccati e con la ferma intenzione di mettere in pratica, appena possibile, le tre condizioni sotto indicate, davanti ad una piccola statua della Madonna di Fatima e nei giorni delle apparizioni, offrendo con fiducia a Dio misericordioso attraverso Maria le loro preghiere e sofferenze, o i disagi della propria vita.

Per ottenere l’indulgenza plenaria, i fedeli, veramente penitenti e animati dalla carità, dovranno soddisfare ritualmente le seguenti condizioni:

confessione sacramentale, comunione eucaristica e preghiera secondo le intenzioni del Santo Padre.

Un’altra buona occasione da non perdere, a conferma che la Misericordia di Dio è immensa e sempre disponibile, e che viene profusa a piene mani. Davvero, dobbiamo dire, un Dio Misericordioso e, consentitemi di dirlo, Eccezionale!