PREGHIERA PER CHIEDERE FORZA NELLA VITA

3748

10 Luglio: SANTE RUFINA E SECONDA

O gloriosissime vergini ed inclite martiri di Gesù Cristo, Rufina e Seconda, noi vi ringraziamo con tutto l’affetto del cuore delle grazie per mezzo vostro ottenute.

Deh! per quella invitta intrepidezza con la quale vi serbaste sempre fedeli al vostro Sposo celeste e tra voi ancor più congiunte coi vincoli della grazia e della carità che con quelli della natura, unite sempre più i nostri cuori con Dio e col prossimo.

Comunicateci quella fortezza cristiana che rende superiori ad ogni ostacolo, fate che, costantemente fedeli agli obblighi del nostro stato sappiamo vincere noi stessi per venire un giorno a cantare eternamente le ineffabili misericordie del Cuore di Gesù. Amen

PREGHIAMO:

O Dio onnipotente ed eterno, che hai dato alle sante martiri Rufina e Seconda la grazia di comunicare alla passione del Cristo, vieni in aiuto alla nostra debolezza, e come esse non esitarono a morire per te, concedi anche a noi di vivere da forti nella confessione del tuo nome.

Amen

SANTE RUFINA E SECONDA

Le informazioni sul martirio di Rufina e Seconda sono concordi.

Condannate, sotto Valeriano e Gallieno, dal prefetto Giunio Donato, furono martirizzate a Roma al decimo miglio della via Cornelia.

La tradizione le vuole sorelle che, fidanzate a due giovani cristiani divenuti apostati, si votarono alla verginità.

Non essendo riusciti con ogni sforzo ad indurle all’ apostasia e al matrimonio, i due giovani le denunciarono.

Quasi sicuramente, già ne IV secolo, sul loro sepolcro fu eretta una basilica, forse da papa Giulio I, di cui oggi è impossibile indicare l’ubicazione in maniera sicura.

Rufina e Seconda, con il loro esempio ci ricordano che in una società multireligiosa come quella verso cui ci stiamo incamminando, le ragioni della fede sono superiori a quelle del cuore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*