PREGHIERA A SANTA GIOVANNA FRANCESCA DE CHANTAL

1364

12 Agosto: Santa Giovanna Francesca de Chantal

Preghiera per chiedere fortezza e serenità

O gloriosa Santa Giovanna Francesca,
con la preghiera fervente,
con l’attenzione alla Divina Presenza,
e con la purezza di intenzione,
hai raggiunto sulla terra un’intima unione con Dio.

Sii tu ora la nostra avvocata, la nostra madre,
e la nostra guida nel cammino della virtù e della perfezione.

Perora la nostra causa presso Gesù, Maria e Giuseppe,
a cui tu sei stata così teneramente devota,
e le cui sante virtù hai così da vicino imitato.

Ottienici, o Santa amabile e compassionevole,
le virtù che ritieni siano più necessario per noi:
un amore ardente a Gesù nel santissimo Sacramento,
una tenera e filiale fiducia nella Sua Santissima Madre,
e, come te, un costante ricordo della sua sacra Passione e morte.

Ottienici anche, ti preghiamo,
che la nostra intenzione particolare di questa preghiera
possa esserci concessa.

V. Prega per noi, o santa Giovanna Francesca,
R. Perché siamo fatti degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo:

O Dio onnipotente e misericordioso, che avete concesso a Santa Giovanna Francesca, così infiammata d’amore per voi, un grado splendido di virtù e fortezza in tutti i sentieri della vita, e attraverso di lei, la vostra chiesa con un nuovo Ordine religioso, concedete, per i suoi meriti e le sue preghiere, che noi, tanto soggetti alla nostra debolezza ma confidenti nella vostra forza, possiamo superare tutte le avversità con l’aiuto della vostra grazia celeste.

Per Cristo nostro Signore. Amen.

 

SANTA GIOVANNA FRANCESCA DE CHANTAL

Giovanna Frémiot nacque a Digione nel 1572. A vent’anni sposò il barone de Chantal, da cui ebbe sei figli. Rimasta vedova a soli ventinove anni, vide morire, dopo il marito, tutti i suoi figli; una sola figlia le sopravvivrà.

Avvertì sempre di più il desiderio di ritirarsi dal mondo e di consacrarsi a Dio. Sotto la guida di Francesco di Sales, diede vita all’Ordine della Visitazione di Santa Maria destinato all’assistenza dei malati e dei poveri.

L’Istituto si diffuse rapidamente nella Savoia e nella Francia. Ben presto seguirono Giovanna, diventata suor Francesca, numerose ragazze, le Visitandine, come erano chiamate e universalmente note le suore dell’Istituto.

Prima della sua morte, avvenuta a Moulins il 13 dicembre del 1641, le case della Visitazione erano 75, quasi tutte fondate da lei.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*